DON CHISCIOTTE con PINO PETRUZZELLI

Domenica 22 luglio

Parco delle Betulle, via R. D’Azeglio, ore 21,15

PINO PETRUZZELLI racconta DON CHISCIOTTE

Don Chisciotte è la storia di un uomo che non cede alle difficoltà o alle sconfitte, non si rassegna a un destino che lo vorrebbe succube di una bassa realtà quotidiana asfissiante. Lui aspira all’ideale. Don Chisciotte non fugge dalla realtà e il suo agire è tutt’altro che folle. La sua figura va vista in relazione con l’altro eroe del romanzo: Sancho Panza. La loro relazione va oltre l’amicizia e la burla, in funzione della contrapposizione tra sogno e realtà. Tra libertà e ragione. In questo dualismo Cervantes ci fa riconoscere, tra ironia e spasso. Don Chisciotte e Sancho Panza rappresentano l’eterno conflitto tra ciò che vorremmo fare e ciò che possiamo fare. Tra ideale e saggezza. Don Chisciotte e Sancho Panza sanno bene che questo conflitto ci conduce verso un futuro senza risposte certe a cui guardare con speranza, entusiasmo e ironia. Don Chisciotte rischia addirittura lo scherno pur di tenere in vita “l’ideale”. Forse la saggezza del testo sta proprio in questa voglia di continuare a combattere per ciò che ci pare giusto e non per ciò che ci conviene. Anche se quello per cui combattiamo è solo un sogno, continueremo a combattere. Anche a costo di sembrare ridicoli, continueremo a combattere, come ci insegnano Don Chisciotte e Sancho Panza.

Regista, autore e attore, Pino Petruzzelli nasce a Brindisi e, dopo gli studi a Roma, lavora per mettere la cultura al servizio di importanti cause sociali, andando a conoscere in prima persona le realtà che poi racconta. Nel 1988 a Genova crea con Paola Piacentini il Centro Teatro Ipotesi, che si occupa di temi legati al rispetto e alla conoscenza delle culture.